Un post sull’amore

Mercoledì sera al corso pre-parto abbiamo parlato d’amore.
Per prepararci alla nascita dei nostri bambini, infatti, le ostetriche del Nido hanno pensato di farci fare due chiacchiere con una psicologa che ci ha spiegato di cosa hanno bisogno i neonati.
I neonati hanno bisogno della stessa identica cosa di cui hanno bisogno gli adulti: di amore. Insieme alle altre coppie del corso abbiamo quindi lavorato sugli elementi fondamentali che compongono una relazione d’amore, per averli sempre presenti e per sapere come comportarci, non soltanto con i nostri bimbi ma anche con i nostri compagni.
Tre sono le principali componenti di una relazione d’amore.
L’attrazione è il motore primo, è quello che ci spinge a muoverci per andare verso l’altro. E’ il desiderio di incontrare l’altro, di sapere cosa sta facendo, di averlo vicino, a contatto. E’ naturalmente una componente spogliata di qualsiasi connotazione sessuale nella relazione con il bambino, che comunque ci attrae con i gadget che gli ha dato la natura: gli occhioni grandi, la testa grande, il corpicino fragile, i gorgheggi, il pianto inconsolabile.
L’attrazione, o la passione, è una condizione che non può durare in eterno perché ci preclude   il contatto col resto del mondo: non possiamo vivere in uno stato di perenne innamoramento, volando a 10 metri da terra e chiedendo soltanto di nutrirci della vicinanza dell’altro, c’è tutto un mondo là fuori che vuole godere della nostra piacevole compagnia.
Per cui, dopo la passione subentra l’intimità, ovvero la complicità, la libertà di essere se stessi senza paura di deludere l’altro, la naturalezza, la condivisione della quotidianità, la cura, la fiducia nella possibilità di abbandonarsi all’altro e di credere nell’altro.
La terza componente magica di una relazione d’amore è forse la mia preferita, ed è l’impegno. Impegno significa investire tempo, risorse ed energie per fare funzionare la relazione: sapersi adattare alle esigenze dell’altro nel rispetto della sua individualità e dei suoi bisogni, anche e soprattutto se sono diversi dai nostri; affrontare i momenti difficili della vita senza mandare in vacca la relazione (prima di lasciarsi dopo una banale litigata magari ci si prende del tempo per pensare bene a quel che stiamo facendo); sopportare l’altro anche se in quel frangente di vita è peso come il piombo; superare i momenti di fatica e non stancarsi della scelta fatta; creare le condizioni per dare respiro e rinnovare la relazione d’amore; sacrificarsi e saper rinunciare a una esigenza personale per fare spazio all’esigenza dell’altro, insomma sbattersi per fare funzionare le cose, perché le relazioni, come abbiamo sperimentato tutti, non funzionano da sole e se vengono trascurate tendono all’entropia e al casino. Le relazioni hanno bisogno di essere curate e coltivate.

Non è facile, né banale né scontato entrare in contatto con l’altro: io ci ho messo quasi quarant’anni prima di incontrare una persona con cui poter entrare in una vera relazione d’amore. E poi io ho avuto la possibilità di fare un’ottima palestra con le mie relazioni di amicizia: anche questo è contato e mi ha formata.
Sicuramente in qualche modo io e Fabio ci siamo riconosciuti in mezzo alla massa, ma abbiamo anche avuto fortuna: in fin dei conti gli incontri sono spesso, innanzitutto, una questione di culo.
E’ stato molto bello avere la possibilità di confrontarsi sulla relazione d’amore perché quella è la base sulla quale io e Fabio stiamo cercando di costruire la nostra famiglia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Grandi temi. Contrassegna il permalink.

Se ti va, lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...