La verità, vi prego, sull’allattamento

Ogni volta che ho sentito parlare di allattamento prima della nascita di Mina mi sono chiesta come mai una cosa così naturale richiedesse tanta attenzione e tanto tifo da parte delle ostetriche: ora l’ho capito.

Partiamo dalla teoria: la natura provvede a dare alle mamme due bei seni pieni di latte con cui nutrire i propri cuccioli fino al momento in cui saranno in grado di mangiare da soli. Ogni mamma ha il latte giusto per il proprio bambino, in qualità e quantità giuste e indipendentemente dal peso corporeo, dal carattere e dalla motivazione della mamma. Solo in rarissimi casi le mamme non hanno il latte e la causa è quasi sempre fisica.

Allattare quindi è la cosa più naturale del mondo. Ma non nella nostra società.

Nella nostra società esistono infatti i pediatri. I pediatri* hanno tabelle di crescita, create sulla base di standard di cui non è dato sapere, e ogni bambino viene classificato sulla base di queste tabelle. Se il bambino non rientra in queste tabelle i pediatri dicono alla mamma che non ha latte sufficiente o che il suo latte non è abbastanza nutriente e che quindi deve usare il latte artificiale altrimenti il suo bambino non crescerà e sarà esposto a numerosi rischi dato che è così piccolo.
I pediatri se ne fregano se ciò non corrisponde al vero, dal momento che abbiamo detto che ogni mamma ha il latte giusto per il proprio bimbo. E se ne fregano anche se stanno parlando con una donna con livelli ormonali altissimi e una certa tendenza naturale all’ansia da primo figlio.

Ma come? Mi è stato detto per 9 mesi che il mio latte era importantissimo per la mia bambina, io ci ho creduto, mi sono preparata, l’ho attaccata subito al seno anche se ero mezza morta dopo il parto, ho trattenuto le lacrime quando avevo le tette fucsia e doloranti, e adesso mi mettete in panchina?
Perché avete detto che non avevo latte sufficiente quando mi svegliavo la notte in un bagno di latte? Perché avete detto che il mio latte non era nutriente?
Perché mi avete fatto credere che dando solo il mio latte alla mia bambina non facevo il suo bene e rischiavo di affamarla? Perché non avete avuto fiducia in me e e non avete dato tempo alla natura?

C’è qualcosa di sbagliato in tutto questo. Ostetriche e pediatri parlatevi, trovate una linea comune per il bene dei bambini e delle mamme. Finché sarete su due pianeti diversi contribuirete soltanto ad aumentare la paura delle mamme di sbagliare e di non farcela.

LA FINE DELLA STORIA
Io mi sono trovata a dover scegliere tra andare contro a quel che mi diceva la pediatra oppure andare contro a quel che mi avevano insegnato le ostetriche: in ogni caso da qualche parte avrei toppato.
Ho quindi deciso di mandare tutti a quel paese, di resettare le informazioni sul tema dell’allattamento e di ascoltare il dolce suggerimento della mia amica Margherita che mi ha detto di inventare serenamente la soluzione che più si adattava a me e a noi come famiglia.
Ho quindi intrapreso la strada dell’allattamento misto, un po’ latte artificiale e un po’ latte materno. Mina cresce e gradisce entrambi, io e Fabio siamo sereni e come tutti i genitori speriamo di fare il bene della nostra bimba.
* mi sono permessa di generalizzare sulla categoria perché di pediatri ne ho sentiti 3 e tutti e tre mi hanno detto le stesse cose.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Maternità e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La verità, vi prego, sull’allattamento

  1. Margherita ha detto:

    La tua amica Margherita fa e farà sempre il tifo per te, per voi 🙂

Se ti va, lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...